Etiopia – Formazione tecnica per creare occupazione qualificata nel settore tessile e abbigliamento

Addis Abeba - E' stato firmato il 18 luglio un importante accordo di cooperazione tra l'Italia e l'agenzia UNIDO per sostenere il governo etiopico nello sviluppo del settore tessile e dell'abbigliamento con un contributo di 2,5 milioni di euro. Il fondo, erogato dall'AICS,  andrà a finanziare una serie di interventi a carattere soprattutto formativo, che saranno sviluppati nell'arco di 36 mesi.

Alla firma hanno partecipato l'ambasciatore Giuseppe Mistretta, il rappresentante UNIDO per l’Etiopia Gustavo Aishemberg e la titolare della sede AICS di Addis Abeba Ginevra Letizia.

L’iniziativa intende sostenere il governo etiopico nella creazione di opportunità di lavoro dignitose e produttive per giovani donne e uomini attraverso lo sviluppo di capacità tecniche, manageriali e istituzionali nelle filiere industriali di riferimento. In particolare, saranno realizzati percorsi di formazione per facilitare l’impiego di operai di base e personale gestionale intermedio in aziende di medie e grandi dimensioni.

La componente di capacity building andrà a promuovere partenariati tra settore pubblico e privato che includano i centri di formazione professionale (TVET), le università e attori del settore privato che attualmente operano in Etiopia.

Nonostante la disponibilità di forza lavoro giovane e numerosa, il settore del tessile e dell’abbigliamento risente della mancanza di manodopera sufficientemente preparata non solo in termini di operai di base e di tecnici, ma anche di specialisti, designer, meccanici e supervisori. La mancanza di competenze è una priorità pressante e direttamente correlata alla bassa produttività e alla qualità, e che attualmente limita la potenziale espansione del settore nel suo complesso.

Click to open a larger map

Press Release | ENG

 

Posted in ITA and tagged .