El Salvador – Occupazione giovanile, cultura, sicurezza sociale: il modello ESTASAL guarda avanti

San Salvador - Il 9 novembre scorso, nel territorio di Zacatecoluca, ha avuto luogo una visita istituzionale dedicata a tre iniziative di cooperazione internazionale particolarmente significative, culminata con l'inaugurazione del centro sportivo "Hato Hasbún" nel quartiere di San Antonio. Il tour si è svolto nel quadro della settimana della riflessione sulla sicurezza dei cittadini e del "Piano El Salvador Seguro" (PESS). Scopo dell’iniziativa è stato visitare spazi reabilitati o costruiti con fondi della cooperazione nei comuni prioritari del PESS al fine di rendere visibile il lavoro congiunto tra i municipi, le comunità e gli organismi di cooperazione internazionale.

Il percorso ha avuto inizio dalla Scuola Laboratorio di Arti e Mestieri Tradizionali e Artigianali di El Salvador (ESTASAL) dove il sindaco di Zacatecoluca, Francisco Hirezi, ha dato il benvenuto ai partecipanti. La scuola ESTASAL è stata aperta il 7 marzo 2017 con un laboratorio didattico dedicato a 50 giovani che, attraverso un percorso biennale di formazione e lavoro, ristrutturerà la vecchia stazione ferroviaria e costruirà un edificio per uso comunitario. Al termine del percorso verrà creata una cooperativa che consentirà ai giovani di inserirsi nel mondo del lavoro.

Il progetto della scuola è coerente con l'impegno sociale della Segreteria della Cultura della Presidenza di El Salvador, in conformità con i progetti strategici per lo sviluppo nel settore della cultura, con particolare attenzione alla crescita economica e alla risoluzione dei problemi sociali. Attraverso questo progetto è stato avviato un meccanismo che in pochi anni punta ad ampliare l’azione di ESTASAL a tutto il Paese, favorendo sia la professionalizzazione e l'occupazione giovanile, sia il recupero dell'architettura storica e dell'artigianato tradizionale che fanno parte dell'identità salvadoregna. La prossime tappe del progetto vedranno l'apertura di altri laboratori didattici nel centro storico di San Salvador e nel comune di Izalco, nella regione occidentale.

Il progetto ESTASAL ha richiesto la creazione di un’ importante rete interistituzionale con la collaborazione dell'Istituto Italo-Latino Americano, l'Università di El Salvador, il Ministero della Pubblica Istruzione, il Ministero dei Lavori Pubblici, la Commissione Nazionale per le Micro e Piccole Imprese (CONAMYPE), la Fondazione Salvadoregna per lo Sviluppo e l’Alloggio Minimo (FUNDASAL) e l'Istituto Nazionale dei Giovani (INJUVE).

Successivamente, le autorità hanno visitato il progetto "Fórmate - Centro di Formazione Professionale" di USAID e la Scuola di Sviluppo Umano di AECID.

Il sindaco di Zacatecoluca è stato accompagnato nella visita dal Sottosegretario di Governo della Presidenza Antonio Morales, dal titolare della sede AICS di San Salvador Marco Falcone, dalla direttrice di AECID El Salvador Cristina Aldama Calles, dal presidente dell'associazione per lo Sviluppo Comunitario e residenziale di San Antonio Herber Marcelo Ayala Zelaya e dal Capo missione IOM in El Salvador, Guatemala e Hondurasente, Jorge Peraza.

Inoltre hanno partecipato alla visita i sindaci dei 26 comuni prioritati per il PESS; alcuni membri del corpo diplomatico accreditato nel Paese, delle agenzie di cooperazione e della Commissione sulla sicurezza e la lotta contro la tratta di droga dell'Assemblea Legislativa; membri del Consiglio nazionale per la sicurezza dei cittadini e la convivenza (CNSCC), di UNDP e del comitato comunale per la prevenzione della violenza a Zacatecoluca.

Click to open a larger map

 

Posted in ITA and tagged .