Mozambico – Medaglia d’oro, in Cina, per una piccola impresa coinvolta nel programma PESED

Maputo - Dal 23 al 25 novembre si è svolto nella città di Foshan, in Cina, il secondo Forum Mondiale per l’Innovazione e l’Invenzione, un evento di portata globale che ha l’obiettivo di riunire innovatori e imprenditori in una piattaforma di dialogo internazionale e di condivisione di esperienze di successo in diversi settori, con la comune vocazione di promuovere lo sviluppo economico attraverso l’innovazione. Tra i partecipanti c’era anche Filomena Matimbe, presidente di Finana, un’impresa mozambicana che produce farina di banana verde, grazie alla quale ha conquistato la medaglia d’oro per l’innovazione in ambito alimentare.

Da tempo la sede AICS di Maputo conosce e sostiene Finana attraverso il “Programma di empowerment socio-economico delle donne - PESED” e il “Progetto di supporto alla promozione degli investimenti per le PMI in Mozambico”, implementato da Unido Itpo Italy.

Finana è una piccola impresa nata nel 2015 da un’idea innovativa di Filomena Matimbe, ingegnere alimentare. Situata nella città di Manhiça, nella Provincia di Maputo, l’impresa – che impiega 9 persone – produce farina di banana verde, un alimento dall’elevato valore nutritivo con un grande potenziale di utilizzo per la lotta alla malnutrizione e per la prevenzione di patologie quali l’osteoporosi, il diabete e le malattie cardiovascolari. Finana ha brevettato la sua farina, che viene prodotta utilizzando macchinari e tecnologie avanzate e con un’attenzione specifica all’impatto sociale dell’impresa: parte delle banane vengono acquistate da un’associazione di produttrici della zona, inoltre l'impresa promuove la produzione di banane da parte dei contadini della comunità circostante, creando contemporaneamente un’opportunità di reddito e un’alternativa alla pratica – assai diffusa – di produrre carbonella bruciando alberi.

“Questo è un prodotto che deve raggiungere la popolazione, deve essere usato nelle scuole e nei centri di salute per combattere la malnutrizione” dice Filomena, che sta collaborando con il Ministero della Sanità in uno studio finalizzato a calcolare l’impatto in termini di miglioramento dello status nutrizionale dei bambini che assumono regolarmente farina di banana verde. “I nostri costi di produzione rimangono elevati e non ci permettono di vendere il nostro prodotto a un prezzo accessibile anche alle famiglie più povere, che sono quelle che più potrebbero beneficiare del suo elevato apporto nutrizionale”. La farina di banana verde viene infatti commercializzata in diversi supermercati e negozi di gastronomia di Maputo ad un prezzo di 400 meticais (circa 6 euro) per una confezione da 500 grammi, ma l’aspettativa della presidente di Finana è quella di diffondere sempre di più il prodotto nelle scuole e nei centri di salute e di riuscire, anche attraverso partenariati con altri attori del settore privato o con il sostegno dei donatori, a diminuire i costi di produzione in modo da rendere la farina di banana verde più accessibile.

L’impegno dell’Agenzia in Mozambico per il sostegno del tessuto imprenditoriale di micro, piccola e media scala attraverso la formazione, l'assistenza tecnica e l’inclusione finanziaria è ormai decennale. Negli ultimi anni particolare attenzione è stata rivolta alle imprenditrici per il grande potenziale economico che esse rappresentano, unito al moltiplicatore sociale in termini di empowerment, miglioramento della qualità della vita delle famiglie, partecipazione ai processi di sviluppo e uguaglianza di genere.

Gli studi fatti nell’ambito del PESED dimostrano che in Mozambico le donne continuano a concentrarsi nel settore agricolo, principalmente familiare e informale, con dinamiche che difficilmente riescono a superare la dimensione micro. Per questo è fondamentale continuare a sostenere realtà come quella di Finana, fornendo risorse ed opportunità che promuovano non solo la crescita a livello economico, ma anche processi di promozione dell’uguaglianza di genere, giustizia sociale e sviluppo umano.

Click to open a larger map

 

Posted in ITA and tagged .