Firenze – Angeli del Bello in festa dopo la pulitura dei muri esterni della sede AICS

E' stato un sabato di festa, il primo ottobre scorso, quando gli Angeli del Bello sono tornati alla sede AICS di Firenze per gli ultimi ritocchi all'opera di pulitura dei muri esterni dell'edificio che per oltre settant'anni ha ospitato l'Istituto Agronomico per l'Oltremare. Decine di volontari della Fondazione hanno lavorato con entusiasmo alla rimozione di scritte e graffiti che imbrattavano i fianchi della sede fiorentina. Insieme ad altri luoghi significativi della città, la sede AICS è stata individuata come luogo da riqualificare, ma anche da riscoprire.

L'attività di pulitura è stata realizzata in collaborazione con altre associazioni del territorio, tra queste la sezione fiorentina dell'Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS), che è entrata in sintonia con l'Agenzia ben al di là della corrispondenza della sigla. Infatti, l'associazione ha coinvolto nell'iniziativa una ventina di giovani migranti, attualmente alloggiati nel centro di accoglienza di Villa Camerata, ed è stata un'occasione per offrire un servizio utile e stabilire una relazione con la città. E così numerosi giovani provenienti dalla Nigeria, ma anche dal Ghana, dal Senegal e dal Cameroun, hanno indossato le pettorine arancioni degli Angeli prima di prendere in mano vernici e pennelli per dipingere le grate e i cancelli esterni.

Accolti dal dirigente Nicola Arbace e dallo staff della sede, nel corso della mattinata sono intervenuti Alessia Bettini, assessore all'ambiente del comune di Firenze, Michele Pierguidi, presidente del consiglio del Quartiere 2, Giorgio Moretti, presidente della Fondazione Angeli del Bello e Valeria Gherardini dell'associazione AICS. Gli ospiti, insieme ai cittadini del quartiere, sono stati accompagnati in una visita del giardino e delle serre tropicali, ma anche in biblioteca e fototeca, dove hanno incontrato gemme impreviste del patrimonio naturale e culturale di Firenze.

Alla fine della mattinata, rimessi a posto gli attrezzi del mestiere, gli Angeli hanno proposto alle autorità cittadine di dedicare la rotonda di fronte all'ingresso principale della sede AICS al "Volontariato" ed è stato un volontario migrante a scoprire il cartello, con ancora addosso la pettorina degli Angeli e il sorriso di un lavoro ben fatto.

 

angeli_logo

 


Comunicato stampa

angeli_02

angeli_11

angeli_06

angeli_07

angeli_18

angeli_04

angeli_20

angeli_21

angeli_01

Tagged .