El Salvador – Dalla coltivazione alla lavorazione del caffè, continua l’azione di sviluppo della filiera

Il mercato del caffè nei Paesi centro americani e caraibici, per lungo tempo largamente indifferenziato, sta muovendosi con interesse verso un processo di segmentazione e differenziazione sempre più forte, attraverso la nascita e lo sviluppo di canali specializzati, capaci di diffondere una cultura del caffè per educare i consumatori a distinguere le diverse qualità del prodotto, identificandolo con un territorio ben definito. Come successo in passato per altre produzioni, anche nel mondo del caffè si stanno apprezzando delle selezioni monorigine legate a territori circostanziati, con caratteri organolettici e qualitativi ben definiti. Questo è il caso della cooperativa Buenos Aires che si trova alle pendici del vulcano Santa Ana, in El Salvador, dove il programma "CafeyCaffè", progetto regionale dell'AICS in Centro America e Caraibi, ha completato le fasi di lavorazione del caffè a beneficio di una piccola comunità di produttori che sono custodi di uno dei migliori caffè di montagna del piccolo Paese centro americano. In questo periodo i soci della cooperativa si stanno organizzando per la prossima raccolta che rappresenterà il vero passaggio dalla fase di sola coltivazione a quella di trasformazione. I cafficultori, trasformando in proprio il caffè in ciliegia in caffè oro, daranno il meritato valore aggiunto a un prodotto di altissima qualità.

Nella foto, parte dei soci della cooperativa Buenos Aires con i tecnici del progetto e del Consejo del Cafè Salvadoregno, partner istituzionale del programma.


CaféyCaffè - Responsabilità sociale d'impresa

Fare clic per aprire una mappa più grande

sal_660

sal_660_2

sal_660_4

sal_660_3

 

Tagged .