Albania – Una pubblica amministrazione più moderna e trasparente per un’Europa più vicina

Tirana - Non si ferma l’azione dell’Italia in Albania per la modernizzazione, la gestione trasparente e l’efficiente offerta di servizi ai cittadini. Il 23 novembre il Governo italiano e UNDP hanno siglato un nuovo accordo a sostegno del Ministero della Pubblica Amministrazione albanese per accelerare l’essenziale percorso di riforma. L'accordo prevede un fondo di 880.000 euro, stanziato dall’Italia tramite l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, che finanzierà il progetto “Innovazione contro la corruzione: istituzione di un modello operativo di servizi al cittadino”. Il fondo sarà gestito da UNDP. In questo settore, il contributo del Governo italiano sale così a più di 1,2 milioni di euro.

Il progetto durerà fino al 2019 e offrirà assistenza istituzionale al Ministero per l'Innovazione e la Pubblica Amministrazione albanese. Migliorare l’efficacia, la qualità e l’accessibilità dei servizi pubblici sono condizioni urgenti per l’adesione dell’Albania all’Unione Europea. Su questo percorso, l’Italia conferma il suo ruolo di primo piano.

Nel corso della cerimonia di firma, il Ministro per l'Innovazione e la Pubblica Amministrazione, Milena Harito, ha espresso soddisfazione: "Questo è un grande progetto. Si tratta di una riforma che coinvolge tutte le pubbliche amministrazioni e in molti aspetti. Si tratta di una riforma complessa, che ha tanti nuovi elementi da attuare. Il sostegno di tutti gli attori coinvolti è cruciale per il suo successo. Ne abbiamo bisogno per superare ogni ostacolo.”

L’Ambasciatore d’Italia a Tirana, Alberto Cutillo, ha sottolineato che “con questo contributo il Governo italiano continuerà a sostenere il Ministero dell’Innovazione e della Pubblica Amministrazione e a consolidare le proprie capacità di affrontare le sfide della pubblica amministrazione albanese nel percorso d’integrazione europea. Inoltre il progetto contribuirà alla standardizzazione, la semplificazione e alla digitalizzazione dei servizi offerti ai cittadini.”

Brian Williams, Resident Representative UNDP in Albania ha aggiunto che "la riforma dei servizi pubblici è un programma a lungo termine che richiede non solo impegno, visione e risorse, ma anche un cambiamento nella mentalità della pubblica amministrazione e dei cittadini albanesi. Si tratta, infatti, di un processo impegnativo di trasformazione dello Stato, a livello centrale e locale, verso un sistema orientato ai risultati e ai cittadini, in grado di implementare le politiche con efficacia, efficienza ed equità.”

La lotta alla corruzione è uno dei cinque criteri politici essenziali indicati dalla Commissione Europea per l'ingresso dell'Albania nell’Unione. Il progetto "Innovation for Service Delivery in Albania - ISDA", avviato nel 2014 e confermato con il nuovo accordo, rappresenta un pilastro fondamentale a sostegno del buon governo e dell’azione di riforma intrapresa dal Ministero per l'Innovazione e la Pubblica Amministrazione albanese.

Fare clic per aprire una mappa più grande

al_isda-2w

Tagged .