Pakistan – Formazione sulla gestione sostenibile dell’acqua per lo sviluppo rurale e la stabilità sociale

Rawalpindi – Dal 27 al 29 giugno scorsi ha avuto luogo, presso la sede del PMAS - Arid Agriculture University, di Rawalpindi, una conferenza internazionale dal titolo Training and Capacity Building in Sustainable Agricultural Water Management to Address Food Security and Social Instability in Pakistan.

L’evento, organizzato dal PMAS in collaborazione con la Higher Education Commission pachistana e il CNR-IVALSA, ha costituito l’atto conclusivo dell’iniziativa “Formazione nella gestione sostenibile delle risorse idriche nel settore agricolo per combattere l’insicurezza alimentare e l’instabilità sociale”, approvata dal Comitato Direzionale del MAECI/DGCS nel 2011 e, nel gennaio 2016, passata ad AICS. L'Istituto per la Valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree del CNR, in particolare, ha partecipato in qualità di ente esecutore dell'iniziativa.

L’ambasciatore d’Italia in Pakistan, Stefano Pontecorvo, è intervenuto nella sessione inaugurale presentando l’approccio italiano alla tematica di riferimento. La conferenza ha visto la partecipazione di un centinaio di delegati provenienti da diverse organizzazioni e istituzioni pachistane ed internazionali.

Oltre allo staff dell'Agenzia, rappresentata dal dirigente dell'Ufficio VI Pietro Pipi e dal funzionario tecnico Paolo Enrico Sertoli, del PMAS, con il rettore dell'università Sarwat N. Mirza e il chairman dell'evento Azeem Khalid, e del CNR, con il responsabile dell'intervento Mauro Centritto, hanno partecipato all'evento studenti e ricercatori afferenti a numerose università e centri di ricerca pachistani e internazionali. Tra gli ospiti italiani anche il preside della Scuola di Agraria dell'Università degli Studi di Firenze Francesco Ferrini, il direttore di ricerca del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria (CREA) Guido Bonati, e l'agronomo e consulente dell'Istituto Alcide de Gasperi, partner dell'iniziativa, Nicola Laruccia.

La presenza del personale AICS alla conferenza, che ha visto anche una giornata di visite sul campo, il 28 giugno, ha permesso di fare uno stato dell'arte dell'iniziativa e, attraverso scambi con il personale degli enti esecutori coinvolti nella sua fase di implementazione, valutare il raggiungimento dei risultati attesi.

Fare clic per aprire una mappa più grande

 

Posted in ITA and tagged .