Bruxelles – Firmato il primo accordo di cooperazione delegata all’AICS: 22 milioni per interventi in Libia

Venerdi 14 settembre a Bruxelles il direttore vicario Leonardo Carmenati, alla presenza del Viceministro Emanuela Del Re, ha firmato con Christian Danielsson, direttore della DG NEAR della Commissione europea, il primo accordo di cooperazione delegata dell’Agenzia, appena accreditata per la gestione dei fondi europei.

L’accordo prevede per AICS la gestione di 22 milioni di euro nell'ambito di un progetto complessivo di 50, destinati a migliorare le condizioni di vita della popolazione in Libia e sostenere la governance locale nelle municipalità libiche più colpite dai flussi migratori. Particolare attenzione sarà riservata alle persone più vulnerabili - migranti, rifugiati, sfollati interni, rimpatriati e comunità ospitanti - con l’obiettivo di migliorare l’accesso ai servizi di base e sociali.

L'azione sarà condotta in stretto coordinamento con le autorità libiche competenti, a livello nazionale e municipale, e si focalizzerà nei settori della sanità, dell’istruzione, della manutenzione delle infrastrutture, dello smaltimento dei rifiuti e della gestione delle risorse idriche.

Oltre alla componente affidata alla Cooperazione italiana, le agenzie UNDP e UNICEF collaboreranno nella realizzazione di interventi specifici attraverso accordi di delega separati a valere sul Trust Fund.

Le attività della componente delegata alla Cooperazione italiana si inquadrano nella strategia complessiva del Trust Fund europeo incardinata su quattro assi:

• aumento e miglioramento delle competenze professionali dello staff che opera nelle istituzioni partner;

• miglioramento dell'equipaggiamento e della dotazione strumentale delle istituzioni e organizzazioni partner;

• miglioramento generale delle infrastrutture;

• sensibilizzazione pubblica riguardo a tutti gli aspetti legati ai fenomeni migratori.

 

Posted in direttore, ITA and tagged .