Bolivia – Professione guardaparco, è operativo il nuovo centro di formazione di San Buenaventura

San Buenaventura - Il titolare della sede AICS di La Paz Angelo Benincasa ha partecipato all'inaugurazione del nuovo Centro di formazione per i guardaparco della Bolivia, infrastruttura finanziata dalla Cooperazione italiana nel quadro del programma di formazione dei guardaparco del Sistema Nazionale delle Aree Protette.

Il Centro di formazione è diventato pienamente operativo alla conclusione di un'iniziativa di durata annuale, con un finanziamento di 600mila euro, ed è stato inaugurato alla fine di settembre nella località di San Buenaventura, nel dipartimento di La Paz, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni partner del progetto e di numerosi organi di informazione che hanno dato ampio risalto all’evento.

Accanto alla delegazione della sede AICS di La Paz erano presenti la Viceministra dell’Ambiente, Biodiversità, Cambiamento Climatico e Politiche Forestali, Cynthia Silva, il Direttore del Servizio Nazionale delle Aree Protette, Abel Mamani, la Vicedirettrice per l'Educazione alternativa del Ministero dell'Istruzione, Emma Penalosa, e il Rappresentante FAO in Bolivia Theodor Friedrich.

Nel corso dell'evento sono stati consegnati i certificati di "Tecnico – Livello Base" a 207 guardaparco boliviani, aprendo di fatto le porte al riconoscimento di questa professione nel Paese andino. Grazie all’accordo stipulato tra il ministero dell'Istruzione e il ministero dell'Ambiente - intesa siglata su iniziativa del programma finanziato dall’AICS - oggi la professione del guardaparco è formalmente riconosciuta a livello nazionale in tutta la Bolivia.

Nel suo intervento il titolare della sede AICS ha evidenziato gli importanti risultati raggiunti dalla Cooperazione italiana in Bolivia: con i 196 programmi sostenuti dal 1986 a oggi, la Cooperazione ha contribuito in maniera determinante al rafforzamento delle relazioni bilaterali tra i due Paesi.

Fare clic per aprire una mappa più grande

 

Tagged .