Egitto – Scuole, famiglie e società civile più vicine nella costruzione di percorsi educativi di qualità

Fayoum - Si è concluso il 12 dicembre scorso, con un evento pubblico all'hotel Auberge, il progetto "Educazione e protezione per le bambine e i bambini del governatorato di Fayoum" realizzato dall'organizzazione Save The Children International con il supporto della Cooperazione italiana.

Nei distretti di Youssef Siddiq ed Abshaway del governatorato di Fayoum, le bambine e i bambini vulnerabili tra i 4 e i 14 anni sono stati coinvolti in una serie di attività orientate allo sviluppo di competenze cognitive, emotive e relazionali in contesti educativi sicuri e di qualità.

L’intervento ha permesso di offrire opportunità educative di qualità e altamente partecipative ai minori al di fuori del sistema scolastico in 12 comunità locali e agli studenti di 12 scuole primarie. Per garantire la qualità dei servizi educativi sono state adottate metodologie didattiche partecipative e centrate sui diritti dei bambini, con particolare attenzione alla parità di genere e alla prevenzione della violenza. In parallelo al lavoro coi più piccoli, gli educatori, le insegnati e gli operatori sociali, i percorsi formativi hanno consolidato il legame tra le scuole e le comunità, promuovendo la partecipazione attiva degli studenti e dei genitori nei meccanismi decisionali scolastici.

Il progetto ha visto la fornitura alle scuole di materiali didattici e informatici e l'elaborazione di attività originali, extra-curricolari, sul tema della protezione dell'infanzia. Sono stati aperti, inoltre, dei canali di dialogo con le autorità nazionali per sollecitare la costruzione di nuove scuole che si rendono necessarie per contrastare il grave sovraffollamento delle classi, ed è stata offerta assistenza tecnica alle scuole direttamente coinvolte nell'elaborazione e nell'implementazione dei Piani di riqualificazione scolastica.

News AICS Cairo - ENG

Fare clic per aprire una mappa più grande

 

Posted in ITA and tagged .