La prima fase della campagna di CinemArena si è conclusa con la proiezione nel villaggio di Essau in Gambia

Con la proiezione nel villaggio di Essau in Gambia si è conclusa a maggio la prima fase della grande campagna informativa del CinemArena su rischi e pericoli delle migrazioni irregolari.

Realizzata in collaborazione con l’OIM, CinemArena ha coinvolto 5 Paesi africani : Senegal, Costa d’Avorio, Nigeria, Guinea e Gambia.

Avviata il 1 ottobre 2018 in Senegal, la carovana del CinemArena ha portato il grande cinema sul suo schermo itinerante diffondendo al tempo stesso importanti messaggi per il pubblico. Obiettivo : rendere consapevoli le popolazioni locali dei pericoli che si possono incontrare percorrendo la strada della migrazione irregolare.

Con una media di 30 serate organizzate in ogni Paese, la carovana del CinemArena ha sostato in diverse aree rurali proponendo momenti di intrattenimento e di informazione sui pericoli che si corrono migrando irregolarmente. Nel corso di ogni evento un campione di popolazione ha anche risposto a un questionario finalizzato a conoscere le ragioni profonde della migrazione. L’elaborazione dei dati raccolti costituirà la base di uno studio che sarà presentato in autunno.

Gli eventi, arricchiti da spettacoli teatrali e altre attività di svago, hanno coinvolto una media di 500 persone per serata, registrando un grande impatto sui presenti anche grazie alle vivide, e a volte crude, testimonianze dirette di alcuni migranti.

Le campagne di sensibilizzazione e informazione di CinemArena riprenderanno il prossimo autunno e toccheranno ancora altri villaggi in Senegal, Costa d’Avorio, Guinea e Gambia.