Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente

La Giornata Mondiale dell'Ambiente, nata nel 1972 a Stoccolma, in Svezia, e promossa dal Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, è diventata nel corso degli anni una piattaforma globale per sensibilizzare sul tema dell’ambiente in oltre 100 Paesi e viene celebrata ogni 5 giugno.

Se l’anno scorso il tema della ricorrenza era stata la salvaguardia degli ecosistemi, la Giornata Mondiale dell'ambiente 2022, nel suo cinquantesimo anniversario, si focalizzerà sulla necessità di vivere in modo sostenibile e in armonia con la natura nell’unica “casa” che abbiamo: il nostro pianeta. Per fare questo occorre salvaguardarne le risorse.

La campagna OnlyOneEarth – una sola Terra – per la Giornata Mondiale dell'Ambiente 2022, vuole che si celebri il pianeta attraverso un'azione ambientale collettiva su scala globale. La campagna punta i riflettori sull'azione per il clima, l'azione per la natura e l'azione contro l'inquinamento, incoraggiando tutti, ovunque, a vivere in modo sostenibile.

“Mentre le nostre scelte di consumo individuali fanno la differenza, è l'azione collettiva che creerà il cambiamento ambientale trasformativo di cui abbiamo bisogno, così possiamo avanzare verso una Terra più sostenibile e giusta, dove tutti possono prosperare" sostengono i promotori.

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics) è da anni impegnata in tutto il mondo finanziando progetti a tutela dell’ambiente. In molte zone dell’Africa “ambiente” significa in primo luogo lotta alla desertificazione e recupero dei suoli. Per contrastare l’avanzare del deserto, Aics interviene in Burkina Faso, nelle regioni del centro-nord e del Sahel, sostenendo l’applicazione di tecniche locali nella realizzazione di opere per il recupero e la valorizzazione delle terre degradate. Allo stesso modo, in Senegal, le azioni sviluppate con il contributo di Aics, sono rivolte al raggiungimento della sicurezza alimentare e nutrizionale, la lotta contro la povertà rurale e la creazione di un’agricoltura sostenibile in un contesto sempre più soggetto ai cambiamenti climatici.

In Etiopia l'Agenzia sostiene il settore WaSH (accesso all'acqua potabile e ai servizi igienico sanitari), energia e ambiente con interventi per migliorare l’accesso all’acqua e alle infrastrutture igienico-sanitarie nonché a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

In Libano la cooperazione italiana è impegnata nella salvaguardia del ricchissimo ecosistema e farne un motore ecosostenibile di sviluppo. Aics lavora con le istituzioni libanesi per ridurre l’impatto ambientale delle industrie, per una gestione corretta dei rifiuti, per la tutela dei parchi e lo sviluppo e la promozione dell’utilizzo di energie rinnovabili.

In Palestina Aics sostiene azioni per il recupero ed utilizzo delle acque reflue con la realizzazione di impianti di fitodepurazione, soluzione innovativa, unico nel suo genere nel Paese. I beneficiari finali, circa 700, utilizzano le acque trattate per irrigazione agricola favorendo le coltivazioni di alberi da frutto, riabilitazione di serre e uso dei sistemi di irrigazione.

Nel sud-ovest desertico della Tunisia, Aics sostiene la buona governance delle risorse naturali per migliorare le condizioni di vita della popolazione delle oasi e combattere la desertificazione. Interviene in 18 oasi per rafforzare lo sviluppo locale partecipativo, proteggere, migliorare e diversificare la produzione dei perimetri irrigati di fronte alle nuove sfide ambientali

In Mozambico, nella Riserva Speciale di Maputo, il Programma Secosud II, finanziato da Aics Maputo, ha istallato cinque stazioni metereologiche, le cui informazioni supportano l’amministrazione del Parco nella gestione delle risorse ambientali.

A Cuba, il progetto sostenuto da Aics, Cambio Climático promuove un approccio partecipativo nella gestione e adattamento ai cambiamenti del clima, con una strategia basata sui distretti idrografici che permette di ridurre i rischi idrometeorologici e antropici.

In Albania Aics finanzia il progetto NaturAlbania, che prevede azioni di capitalizzazione e valorizzazione di territorio e ambiente nell’area Protetta di Bredhi i Hotoves e nella Laguna di Divjake.

L'Agenzia contribuisce a tutelare l’ambiente e la biodiversità anche in Kenya, con il modello di community conservancy: organizzazioni che promuovono la gestione integrata della terra e in alcuni casi sostengono direttamente azioni a tutela della biodiversità, come accade nel Reteti Elephant Sanctuary, che accoglie e si prende cura di elefanti orfani o abbandonati.

Aics si è anche spesa nella sensibilizzazione sul tema ambientale. La sede di Khartoum, in Sudan, ha promosso una campagna per spiegare ai bambini di età compresa tra 6 e 10 anni l’importanza di mantenere l’ambiente pulito e salubre.


 

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Ouagadougou - Progetto di Rafforzamento della Resilienza delle Popolazioni contro l’Insicurezza Alimentare nelle regioni del Centro Nord e del Sahel (P2RPIA-CNS). Nelle regioni settentrionali del Burkina Faso, “ambiente” significa in primo luogo lotta alla desertificazione e recupero dei suoli. Per contrastare l’avanzare del deserto, Aics interviene nelle regioni del centro e del Sahel sostenendo l’applicazione di consolidate tecniche locali nella realizzazione di opere per il recupero e la valorizzazione delle terre degradate. Nella foto, una formazione sulla realizzazione di cordoni di pietra. © Aics Ouagadougou

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Ouagadougou - Un’azione molto apprezzata del progetto Progetto di Rafforzamento della Resilienza delle Popolazioni contro l’Insicurezza Alimentare nelle regioni del Centro Nord e del Sahel (P2RPIA-CNS) consiste nel trattamento antierosivo del terreno con l’aratro Delfino, sistema di aratura ideato dall’agronomo italiano Venanzio Vallerani che permette di coltivare anche in zone estremamente aride, come il Sahel. Scavando dei solchi a lunette, l’aratro delfino permette di raccogliere e recuperare l’acqua piovana che andrebbe altrimenti persa in superficie. © Aics Ouagadougou
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Khartoum - La sede Aics di Khartoum sì e fatta promotrice di una campagna di sensibilizzazione ambientale nell’area di Mayo. Durante la stagione delle piogge, da luglio a settembre, la plastica ostruisce i canali che non riescono a drenare creando delle vere e proprie paludi. A seguito di uno studio realizzato dalla Fondazione Cima sono state delineate le aree soggette ad allagamento dove risultano prioritarie opere di contenimento e smaltimento delle acque superficiali. Centinaia di ragazzi e ragazzi e della zona di Mayo sono stati coinvolti nella raccolta della plastica accumulata nei canali. © Aics Khartoum

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Khartoum - I bambini di Mayo giocano con oggetti di materiale riciclato. A Mayo vivono circa 600.000 persone provenienti maggiormente dal Sud Kordofan, Darfur e Nuba Mountain oltre che da Ciad e Nigeria e Sud Sudan. Più della meta della popolazione ha meno di 15 anni. Nella foto giochi realizzati con materiale da riciclo, come contenitori per olio e stracci. © Aics Khartoum


Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
AICS Nairobi - L'Agenzia in Kenya sta rafforzando la propria azione a sostegno dell’ambiente e della biodiversità, intervenendo a sostegno del modello di ‘community conservancy’: si tratta di organizzazioni che promuovono la gestione integrata della terra e in alcuni casi sostengono direttamente azioni a tutela della biodiversità, come accade nel Reteti Elephant Sanctuary, che accoglie e si prende cura di elefanti orfani e/o abbandonati. © Aics Nairobi
Aics Nairobi - L'Agenzia in Kenya sta rafforzando la propria azione a sostegno dell’ambiente e della biodiversità, intervenendo a sostegno del modello di ‘community conservancy’: si tratta di organizzazioni che promuovono la gestione integrata della terra e in alcuni casi sostengono direttamente azioni a tutela della biodiversità, come accade nel Reteti Elephant Sanctuary, che accoglie e si prende cura di elefanti orfani e/o abbandonati. © Aics Nairobi
AICS Nairobi - L'Agenzia in Kenya sta rafforzando la propria azione a sostegno dell’ambiente e della biodiversità, intervenendo a sostegno del modello di ‘community conservancy’: si tratta di organizzazioni che promuovono la gestione integrata della terra e in alcuni casi sostengono direttamente azioni a tutela della biodiversità, come accade nel Reteti Elephant Sanctuary, che accoglie e si prende cura di elefanti orfani e/o abbandonati. © Aics Nairobi
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Nairobi - L'Agenzia sostiene la creazione di un vivaio forestale a Wakor tramite il sostegno all'organizzazione “Saving Forest Community Based Organization” e al Chemorkos Women Group (CWG), un gruppo di donne che ha l'obiettivo di avviare progetti per la generazione di reddito. Il vivaio viene gestito da 15 donne impiegate nella coltivazione di piante che possono poi mettere in commercio. © Laura Salvinelli


Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Beirut - Wadi Kadisha, Libano. Nel Paese dei Cedri la Cooperazione italiana è impegnata nella salvaguardia del ricchissimo ecosistema e farne un motore ecosostenibile di sviluppo. Lavoriamo con le istituzioni libanesi per ridurre l’impatto ambientale delle industrie, per una gestione corretta dei rifiuti, per la tutela dei parchi e lo sviluppo e la promozione dell’utilizzo di energie rinnovabili. @Aics Beirut
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Tirana - Lagune e Protezione della Biodiversità: Laguna di Divjake, Albania.
Iniziativa NaturAlbania: Azioni di Capitalizzazione e Valorizzazione nel contesto Territorio e Ambiente. © Aics Tirana



Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Tirana - Area Protetta di Bredhi i Hotoves. Iniziativa NaturAlbania: Azioni di Capitalizzazione e Valorizzazione nel contesto Territorio e Ambiente. © Aics Tirana



Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Addis Abeba - Il settore WaSH (accesso all'acqua potabile e ai servizi igienico sanitari), energia e ambiente include interventi volti a migliorare l’accesso all’acqua e alle infrastrutture igienico-sanitarie nonché a mitigare gli effetti del cambiamento climatico. La sede Aics di  Abeba promuove attività di accesso alle fonti di energia rinnovabile e di gestione dei rifiuti solidi urbani per sostenere le comunità delle città di piccole e medie dimensioni delle aree rurali, oltrechè sviluppare opportunità di sostentamento in linea con le caratteristiche culturali e socioeconomiche, adattandosi al contesto locale. © Addis Abeba

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Dakar - PIESAN – Progetto d’intensificazione eco sostenibile dell’agricoltura nelle Niayes. La zona agro-ecologica umida delle Niayes - lungo la fascia costiera che va da Dakar verso nord, fino a St. Louis, dove si concentra l’80% della produzione orticola del Senegal - è soggetta alla elevata variabilità delle piogge che, assieme allo sfruttamento idrico, provoca l'abbassamento delle falde acquifere e l’intrusione salina. La presenza di forti venti, nella foto siepi frangivento, incidono  sui suoli provocandone l’erosione eolica e favorendo l’instabilità delle dune costiere. Il progetto  prevede: realizzazione di dighe semi filtranti e di bacini di captazione delle acque, realizzazione di cordoni in pietra anti erosivi, fissazione delle dune, ripristino della banda forestale costiera del Filao. A. Vidoni © Aics Dakar
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Dakar - Mauritania, Progetto di miglioramento della produzione agricola nel Centro-Est mauritano (PAPCEM II). L'iniziativa interviene nelle quattro regioni (wilaya) centrorientali del paese: l'Assaba, il Tagant, l’ Hodh Chargui e l’ Hodh Gharbi, per contribuire alla riduzione dell'insicurezza alimentare nelle fasce più vulnerabili della popolazione. Si tratta di micro-progetti agricoli: interventi per la riabilitazione di nuove infrastrutture idro-agricole identificate, recinzione di nuove zone di coltura contro la divagazione degli animali, piccole strutture di trattamento post raccolta e lo stoccaggio di sementi e latte fresco (mini-caseifici), la fornitura di pacchetti di mezzi tecnici.  T. Tarquini © Aics Dakar

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Gerusalemme - L'iniziativa “Riuso delle acque reflue trattate a scopo agricolo nel distretto di Al Mawasi-Governatorato di Rafah” nella Striscia di Gaza prevede il recupero ed utilizzo delle acque reflue con un impianto di fitodepurazione, soluzione innovativa, unico nel suo genere in Palestina. I beneficiari finali, circa 700, utilizzano le acque trattate per irrigazione agricola. Inoltre, altri risultati dell'intervento sono: coltivazioni di alberi da frutto, riabilitazione di serre e uso dei sistemi di irrigazione. Sono stati realizzati corsi di formazione per i beneficiari e stakeholders, con azioni di sensibilizzazione sul riuso delle acque reflue in agricoltura. © Aics Gerusalemme
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Gerusalemme - L'iniziativa EPEC Solar - Miglioramento del business environment per le micro, piccole e medie imprese palestinesi si concentra soprattutto sulle condizioni in cui le imprese palestinesi si trovano a operare, oltre che sulle capacità delle istituzioni palestinese di facilitare l’iniziativa imprenditoriale. Sono previste tre componenti: a) supporto al Ministero delle Finanze e all’Autorità Palestinese per l’Energia per attività volte a rafforzare la capacità di mappatura del settore privato e promuovere e facilitare l’accesso a energie rinnovabili per ridurre i costi di produzione. b) attività di assistenza tecnica da parte di ISTAT al fine di creare un Registro Statistico delle Imprese Attive. c) attività di assessment, assistenza tecnica e visibilità. © Aics Gerusalemme
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Tunisi - "Programme d'appui au secteur privé et à l'inclusion financière dans les domaines de l'agriculture et de l'économie sociale et solidaire" (PRASOC).
Nel nord-ovest tunisino, Imen possiede una fattoria pedagogica. Uno spazio di relax e scoperta in cui assaporare prodotti biologici, pernottare in strutture eco-sostenibili e partecipare ad attività pedagogiche e di zooterapia per sensibilizzare piccoli e grandi alla vita agreste. Imen ha beneficiato di un credito PRASOC, il programma della Cooperazione italiana per sostenere il settore privato in Tunisia. Rami Ben Mahomoud © Aics Tunisi

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Tunisi - "Progetto integrato di sviluppo rurale nelle delegazioni di Hezoua e Tamerza". A Tozeur, nel sud-ovest desertico della Tunisia, l’Aics sostiene la buona governance delle risorse naturali per migliorare le condizioni di vita della popolazione delle oasi e combattere la desertificazione. Si interviene in 18 oasi per rafforzare lo sviluppo locale partecipativo, proteggere, migliorare e diversificare la produzione dei perimetri irrigati di fronte alle nuove sfide ambientali. M. Palazzo © Aics Tunisi

Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Maputo - Lago Massingir, Provincia di Gaza, Parque Nacional do Limpopo che fa parte, insieme al Kruger Park in Sudafrica e al Gonarezhou Park in Zimbabwe, dell’Area di Conservazione Transfrontaliera conosciuta come Grande Limpopo. È caratterizzato da numerose popolazioni rurali e diverse specie animali domestiche e selvatiche. Il Programma SECOSUD II dell'Agenzia, ha sviluppato diversi sistemi di gestione del parco in ambito transfrontaliero. In particolare, è stato sviluppato: un sistema di gestione delle acque e fuochi DSS (Decision Support System) ed un protocollo di monitoraggio delle malattie parassitarie a carattere zonotico nell’interfaccia fauna selvatica/ bestiame/uomo. Inoltre, è stata sviluppata una lista delle piante ad uso tradizionale. G. Zaffarano © Aics Maputo
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics Maputo - Stazione metereologica Ponta Milibangalala, Parque Nacional de Maputo, noto come Riserva Speciale di Maputo, che si si trova a circa 68 km da Maputo. Si estende per circa 140.000 ettari di superficie in cui si alternano ecosistemi unici al mondo come foreste, lagune palustri, dune e sterminate praterie. Il Parco è delimitato al Nord dalla penisola di Machangulo e dalla Baia di Maputo, ad Est  l’Oceano Indiano ed a Sud confina con la Repubblica Sudafricana. Il sistema di monitoraggio delle condizioni climatiche nei diversi punti del Parco, è assicurato da 5 stazioni metereologiche, previste dal Programma SECOSUD II, finanziato dall'Agenzia. L’amministrazione del Parco utilizza le informazioni ricavate per la gestione delle risorse ambientali. G. Zaffarano © Aics Maputo
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics L'Avana - Municipio di Tercer Frente. Progetto Más CAFÉ . Sviluppo di sistemi agroforestali resilienti attraverso l’aumento della copertura forestale nelle piantagioni di caffè e di coltivazione di altre specie rilevanti per l’alimentazione delle comunità, con benefici per la conservazione e preservazione dell’ecosistema. © Aics L'Avana


Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente
Aics L'Avana - Progetto Cambio Climático, Cuba. Bacino idrico in una delle zone più aride di Cuba, nella Provincia di Guantánamo. Il progetto Cambio Climático Cuba promuove un approccio partecipativo nella gestione e adattamento al cambiamento del clima, con una strategia basata sui distretti idrografici che permette ridurre i rischi idrometereologici e antropici. © Aics L'Avana
Un’unica Terra da proteggere: l’impegno di Aics per la Giornata Mondiale dell’Ambiente