Coopera 2022: a Roma tanti ospiti di spicco per tracciare un bilancio della cooperazione italiana

Ruoterà attorno ai cinque pilastri dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite la seconda edizione di Coopera, la Conferenza Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo in programma il 23 e 24 giugno all’Auditorium della Conciliazione di Roma. A scandire confronti e discussioni, all’interno dei diversi panel in programma, saranno infatti le P di Pace, Persone, Prosperità, Pianeta e Partnership. Cinque categorie tra loro intrecciate che daranno la misura dello stato della cooperazione e delle strade che si prospettano anche alla luce di due eventi che hanno segnato gli ultimi due anni: la pandemia e il conflitto in Ucraina.

L’evento, organizzato dal Ministero degli Affari esteri e dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics), sarà inaugurato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, che aprirà i lavori dei panel e dei numerosi eventi collaterali. Nei due giorni di incontri, interverranno, tra gli altri, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e la vice ministra degli Esteri con delega alla Cooperazione Internazionale, Marina Sereni, il Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, la Commissaria Europea per le Partnership Internazionali, Jutta Urpilainen, la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, e il ministro dell’Economia e delle finanze, Daniele Franco. 

Oltre alle conferenze principali, la due giorni sarà caratterizzata dai Coopera Talk, veloci interventi individuali che apriranno e chiuderanno i panel principali, focalizzandosi su esperienze, idee e protagonisti più specifici. Diversi poi i Side Events che spazieranno dal ruolo delle religioni nel raggiungimento dell’Agenda 2030 all’Impact Financing, passando per la Coerenza delle Politiche di sviluppo e il ruolo del settore privato.

Coopera, a cui parteciperanno tantissimi protagonisti della cooperazione, sarà l’occasione

“per confrontarci sul futuro, sulle criticità da superare e sui miglioramenti che possiamo, tutti insieme, realizzare” ha affermato la vice ministra Sereni, in sede di presentazione dell’evento.

A questo proposito, il direttore di Aics, Luca Maestripieri, ha ricordato nell’Annual Report 2021 appena pubblicato che

“il valore della cooperazione allo sviluppo sta nel lavorare con i Paesi partner, costruendo insieme un futuro migliore all’interno di un pianeta che è condiviso e che non è proprietà esclusiva di una sola parte”. Il lavoro della cooperazione è “necessario e indispensabile”secondo Maestripieri, perché “mai come oggi si sente il bisogno di costruire e ricostruire ponti di dialogo, strade di collegamento, per tramutare in realtà concreta l’Agenda 2030 con cui il mondo intero si è dato un comune percorso da seguire”.

Per quanto riguarda Aics, giovedì 23 giugno dalle 13:30, l’Agenzia presenterà il suo Piano di Azione sulla cittadinanza globale, che riguarda l’educazione dei cittadini verso una dimensione equa, inclusiva e sostenibile. L’evento si aprirà con l’intervento del Vicedirettore tecnico di Aics, Leonardo Carmenati, per poi proseguire con il contributo di Grazia Sgarra, dirigente dell’Ufficio VII di Aics - Soggetti di cooperazione, partenariati e finanza per lo sviluppo.

Seguirà il side event Cooperazione e disabilità: disability mainstreaming per i diritti delle persone con disabilità dove l'Agenzia sarà presente con Mina Lomuscio che interverrà sulla promozione e la protezione dei diritti delle persone con disabilità con l'analisi dei dati nel settore disabilità del Report 2016-2021.

Lo stesso giorno, alle 18:00, Aics terrà il side event sugli strumenti della finanza sostenibile per investimenti a impatto nei Paesi partner. Il primo panel “Perché è strategica la finanza sostenibile per la Cooperazione italiana?” sarà aperto dal vice direttore tecnico di Aics Carmenati.

Alle 18.45 Emilio Ciarlo, responsabile delle Relazioni esterne e della comunicazione di Aics, modererà un secondo panel dal titolo “Costruire uno strumento di impatto per la Cooperazione italiana: indicazioni e best practice”.

Coopera è una conferenza gratuita e aperta al pubblico. Tutti i panel e i side events saranno visibili in streaming sul sito della Conferenza Coopera 2022

save the date - side event Aics _ Educazione alla cittadinanza globale: un piano d'azione comune

download il programma del side event


 

save the date- Side evente Aics- Gli strumenti della finanza sostenibile pe rinvestimenti a impatto nei Pesi partner

Download il programma del side event