Roma, 12 dicembre - Infoday su bando imprese

bando OSC 2018

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 252 del 29/10/2018 - il bando per la concessione di contributi per la realizzazione di iniziative proposte da organizzazioni della società civile e soggetti senza finalità di lucro.
La documentazione è disponibile nell'area OSC.
La presentazione delle proposte dovrà avvenire mediante posta elettronica certificata all’indirizzo bandi.osc@pec.aics.gov.it entro il 19 dicembre 2018, ore 12.00. A seguire si pubblicano le risposte alle domande di interesse generale che sono state poste in relazione al bando.
FAQ - Bando OSC 2018
FAQ - Integrazione

bando Global Fund 2018

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il finanziamento di iniziative sinergiche proposte da Organizzazioni della società civile, Università ed Enti pubblici di ricerca nel quadro del Technical Support Spending al Fondo Globale per la Lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria. La documentazione è disponibile nell'area OSC. Il termine per l'invio delle proposte è scaduto il 30 novembre. In data 03/12/2018 si pubblicano la comunicazione del Responsabile di procedimento in merito alle proposte ricevute e l'elenco allegato.
Comunicazione proposte ricevute  |  Allegato 1

bando ECG 2018

Si pubblicano gli elenchi delle proposte progettuali ricevute dalle Organizzazioni della società civile e dai soggetti senza finalità di lucro che hanno partecipato al bando per il finanziamento di iniziative di sensibilizzazione ed Educazione alla Cittadinanza Globale.
Comunicazione elenchi proposte ECG
Allegato 1  |  Allegato 2
Comunicazione del Responsabile del procedimento

iniziativa Siria – fase 2

Si pubblica la delibera del Direttore n. 80 del 13/11/2018  in merito all'esito della selezione delle proposte progettuali relative al bando "Assistenza ed empowerment delle donne e bambine rifugiate siriane e delle donne e bambine vulnerabili delle comunità ospitanti in Egitto, Giordania e Libano" - Fase II.
Graduatoria delle iniziative

L'islam 'rosa' al municipio di Tunisi

Tre luglio 2018. Una data da cerchiare in rosso, anzi, in rosa. Da quel giorno, per la prima volta nella storia, a ricoprire la carica di sindaco della città di Tunisi è una donna. Con 26 voti a favore, i consiglieri comunali hanno preferito Souad Abderrahim. capolista del partito islamico moderato Ennahdha, al suo rivale Kamel Idir, del partito laico Nidaa Toune’s, arrivato secondo con 22 preferenze. "Essere il primo sindaco donna di Tunisi è un orgoglio per tutte le donne tunisine" aveva dichiarato la prima cittadina in occasione delle elezioni comunali del 6 maggio, che la vedevano in testa alle preferenze dei cittadini. La biografia di Souad, 54enne farmacista, racchiude in sé una sfida che va oltre i confini nazionali proiettandosi in un mondo, quello musulmano, fatto di oltre 1,8 miliardi di persone: la sfida è quella di poter unire tradizione e modernità e di secolarizzare, nel segno delle donne, l’islam politico. 

• Ministero degli Affari Esteri
e della Cooperazione Internazionale

00_farnesina_360

• Summit delle Diaspore

ITACOOP_360x70

.
• Aiuto Pubblico allo Sviluppo

00_openaid_360

• Practitioners' Network

amm_360x70

• Conferenza nazionale 2018

coopera

  sedi

Oltre alla sede di Roma, l'Agenzia può contare sulla sede decentrata di Firenze e su una rete di 20 sedi estere per la gestione delle proprie iniziative nei Paesi partner.