uguaglianza di genere

L’uguaglianza di genere e l’empowerment di donne, ragazze e bambine sono una precondizione essenziale per l’eradicazione della povertà e per la costruzione di una società globale basata sullo sviluppo sostenibile, la giustizia sociale e i diritti umani. L’uguaglianza di genere è uno degli obiettivi fondamentali della cooperazione allo sviluppo italiana (legge 125/2015 art. 1, comma 2) ed è pertanto inclusa fra le priorità settoriali definite dal Documento Triennale di Programmazione ed Indirizzo.

A livello strategico, le “Linee guida sull’ Uguaglianza di Genere e l’Empowerment di Donne, Ragazze e Bambine (2020-2024)”, definiscono i principi e le modalità operative dell’azione dell’Aics nel settore, includendo obiettivi concreti ed ambiziosi. In linea con l’Agenda 2030, che riconosce il carattere centrale della promozione dell’uguaglianza di genere non solo per la garanzia dei diritti e delle libertà fondamentali di donne, ragazze e bambine ma anche per il raggiungimento di tutti i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, l’Agenzia adotta un approccio a doppio binario nel settore, finanziando interventi specificatamente rivolti alla riduzione del divario di genere ed integrando la dimensione di genere nelle altre iniziative. Le linee guida prevedono, al riguardo, un target sul finanziamento di iniziative ad hoc (almeno 10% dei contributi volontari e 10% de delle iniziative inserite in programmazione) e sul mainstreaming, attraverso l’uso sistemico del policy gender marker del Ocse-Dac ed il potenziamento delle analisi di genere.

Inoltre, le Linee guida identificano quali temi prioritari dell’azione della Cooperazione italiana la violenza di genere e diritti di donne, ragazze, bambine; l’empowerment e il settore privato; lo sviluppo agricolo, la sicurezza alimentare e il cambiamento climatico; la salute sessuale e riproduttiva; l’istruzione e la formazione professionale; l’aiuto umanitario e i contesti fragili.

L’Agenzia partecipa inoltre attivamente all’attuazione del Gender Action Plan III (Gap III), il piano d’azione sull’uguaglianza di genere dell’Unione Europea – il quale prevede un’agenda ambiziosa per l’eguaglianza di genere e l’empowerment delle donne in tutta l’azione esterna dell’Ue. In particolare, il Gap III insiste sulla necessità di garantire la coerenza delle politiche interne ed esterne, promuovendo un cambiamento istituzionale culturale interno alla stessa Ue (approccio “lead by example”), e identifica tre principi quadro: l’approccio gender-transformative, volto a produrre cambiamenti positivi sui paradigmi socio-economici, culturali ed istituzionali alla base delle discriminazioni di genere; l’approccio all’intersezionalità, che valuta le discriminazioni multiple; l’approccio basato sui diritti umani.

L’Aics è inoltre attiva sul campo con numerosi progetti che mirano a promuovere l’uguaglianza di genere e l’empowerment socio economico di donne, ragazze e bambine. Tali progetti sono raccolti annualmente nel Bilancio di Genere redatto dalla Ragioneria Generale dello Stato ai sensi della legge 196/2009, predisposto con il contributo di Aics.

Sul fronte dell’advocacy, necessaria per sensibilizzare sull’importanza di mettere al centro i diritti delle donne, l’Aics partecipa alla “Call to Action on protection from gender based violence in emergencies, sottoscritta dall’Italia nel 2013 – e in tale contesto – svolge attività di sensibilizzazione sulla necessità di prevenire la Sexual and gender-based violence (Sgbv) e assistere le sopravvissute.

afg_400x200

documenti


• Glossario di genere - ITA | ENG

• Linee guida sull’Uguaglianza di Genere e l'Empowerment di Donne, Ragazze e Bambine (2020-2024) - ITA | ENG | FR | AR

• Linee guida per l'Uguaglianza di genere e l'empowerment delle donne (2010)

buone pratiche

Aics Addis Abeba - Empowerment delle donne etiopiche attraverso la filiera della moringa

Aics Amman - Buone pratiche sull'uguaglianza di genere

Aics Beirut  -  Il sostegno alle donne vittime del conflitto

Aics Bogotà - Mainstreaming di genere nel progetto di “Assistenza
tecnica alle politiche pubbliche del comparto agricolo colombiano"

Aics Dakar - La rubrica Adelphité, dialoghi di attivismo tra Senegal, Guinea e Mali

Aics Emergenza Afghanistan - Buone pratiche sull’uguaglianza di genere

Aics Gerusalemme - Aics e il ruolo di guida dell’Italia sul tema dell’uguaglianza di genere

Aics Khartoum - Buone pratiche sull’uguaglianza di genere

Aics Il Cairo - L'iniziativa Dawwie per l'empowerment delle ragazze

Aics La Paz - Risultati allettanti per la prevenzione del cancro al collo dell’utero

Aics L'Avana - Il mainstreaming di genere promosso da Aics L’Avana

Aics Maputo - Il ruolo delle donne nello sviluppo socio-economico: il progetto Rigenera

Aics Nairobi - Giustizia per le donne sopravvissute alla violenza

Aics Tirana - Il cambiamento è iniziato

Aics Tunisi - Alla ricerca di autonomia: il progetto che offre nuove opportunità alle giovani donne in Tunisia

Albania - Costruiamo futuri. Sei storie per valorizzare il ruolo economico e sociale delle donne in Albania

Sudan - Community Midwives Women for Reproductive Health