Palestina – Più attenzione sui media alle questioni di genere, a Gerico formazione su linguaggi e contenuti

Gerusalemme – Si sono svolte il 23 e 24 agosto, nella città di Gerico, due giornate di formazione sulla promozione dell’uguaglianza di genere sui media aderenti al Gender sensitive Media network palestinese.

Le due giornate sono state organizzate dal Ministero palestinese degli Affari delle Donne (MoWA) nell’ambito del programma WELOD 3Women’s Empowerment and Local Development finanziato dall’Agenzia e indirizzato all’aumento delle opportunità di sviluppo socio-economico delle donne palestinesi, alla protezione dei loro diritti e alla lotta alla violenza di genere.

All’apertura dell’iniziativa hanno preso parte la direttrice del dipartimento di Media e Advocacy del MoWA, Fatima Radaydeh, e la capo programma del settore Gender della sede AICS a Gerusalemme, Guia Faglia.

Negli interventi è stato sottolineato il ruolo fondamentale dei mezzi di comunicazione nel creare una cultura che promuova l’uguaglianza di genere e l’eliminazione della violenza di genere, nel valorizzare il contributo delle donne sia nella sfera privata che in quella pubblica, e anche nel trattare con responsabilità la questione delle donne vittime di violenza.

I partecipanti hanno condiviso l’approccio di genere elaborato all’interno di alcuni media palestinesi che fanno parte del network, tra cui Palestine TV, Maan News, Raya Radio, Ajyal Radio, Watan TV, Al Hayat e Al Mustaqbal Radio.

Un primo risultato delle giornate è stato la definizione di una bozza della strategia di genere del Media network, con l’obiettivo di sviluppare adeguati spazi e competenze. I rappresentanti del MoWA hanno espresso soddisfazione per il lavoro fatto, che ha gettato le basi su cui continuerà il percorso iniziato dal Media network.

 

Tagged .