Palestina – Salute sessuale e riproduttiva, più sostegno alle giovani donne grazie alla sinergia tra AICS e UNFPA

Gerusalemme – Il 31 ottobre scorso, presso il Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme, il Console Generale Sokolowicz e il rappresentante di UNFPA in Palestina Thomsen hanno firmato, alla presenza della titolare della sede AICS a Gerusalemme Cristina Natoli, l’accordo tecnico che regola il finanziamento di 500mila euro a UNFPA per l’iniziativa multi-bilaterale “Promozione della salute sessuale e dei diritti riproduttivi in Palestina”.

Il finanziamento dell’Agenzia consentirà a UNFPA di lavorare con organizzazioni governative, della società civile e università affinché gli attori che si occupano in Palestina di politiche nazionali e servizi adottino un approccio olistico e decentrato in tema di salute sessuale e diritti riproduttivi.

L’intervento supporterà inziative innovative che portino al superamento delle barriere culturali, istituzionali e sociali che limitano il diritto delle giovani donne ad accedere liberamente ai servizi sanitari. In particolare, il progetto intende raggiungere i seguenti obiettivi:

  1. rafforzamento delle politiche nazionali e delle procedure relative ai bisogni e ai diritti delle giovani donne in tema di salute riproduttiva;
  2. ulteriore sviluppo, promozione e istituzionalizzazione di servizi sanitari disegnati per giovani donne;
  3. sostegno alle giovani donne da parte di un ambiente sociale ricettivo rispetto ai loro bisogni e diritti nel campo della salute riproduttiva e sessuale.

 

Tagged .