La Cooperazione italiana in Etiopia negli scatti di Abbās ʿAṭṭār, fotografo Magnum scomparso a Parigi

Il 25 aprile scorso è scomparso a Parigi Abbās ʿAṭṭār, 74 anni, fotografo di origini iraniane che per conto dell’agenzia Magnum ha documentato gli scenari di crisi più importanti degli ultimi decenni. Ma i suoi scatti hanno colto anche momenti di speranza e comunità, come quelli che nel 2015 hanno illustrato i programmi più significativi della Cooperazione italiana in Etiopia sui temi dell’agricoltura sostenibile e della sicurezza alimentare. In particolare, lo sguardo di ʿAṭṭār aveva raccontato la produzione e la lavorazione del grano nell’ambito del progetto “Filiere agricole in Oromia” e una selezione delle sue immagini venne esposta in occasione della partecipazione della Cooperazione italiana a Expo Milano 2015.

Nella sua carriera, lunga sessant’anni, il fotografo aveva documentato guerre e rivoluzioni in Nigeria, Bangladesh, Irlanda, Vietnam, Medioriente, Cuba e Sud Africa.  Aveva scelto il bianco e nero, fedele alla missione di una vita: “Il fotografo sarà sempre, per me, colui che scrive con la luce.”
.

foto: Abbās ʿAṭṭār

 

Tagged .