Progetto Bridging the Gap II –Inclusive Policies and Services for Equal Rights of persons with Disabilities

Progetto Bridging the Gap II &#8211;<em>Inclusive Policies and Services for Equal Rights of persons with Disabilities</em>

 

Il progetto "Bridging the Gap II" (BTG II) sostiene l’inclusione socio-economica, l’eguaglianza e la non discriminazione delle persone con disabilità attraverso lo sviluppo delle competenze dei governi e dell’empowerment delle Organizzazioni delle Persone con Disabilità in 5 paesi (Sudan, Burkina Faso, Etiopia, Ecuador e Paraguay). Sostiene inoltre il manstreaming della disabilità per lo sviluppo, l’attuazione e il monitoraggio di politiche e servizi inclusivi in particolare in relazione a: educazione inclusiva, accesso universale alla salute e al lavoro, protezione sociale e raccolta dati.

La strategia di intervento dell’iniziativa segue l’approccio basato sui diritti umani in linea con la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità firmata e ratificata dall’Italia (UNCRPD) e gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Il progetto ha avuto inizio nel 2018 e si avvale di un Consorzio di agenzie per la sua esecuzione. E’ finanziato dall’Unione Europea e co-finanziato da AICS, dall’Austrian Development Agency (ADA), dalla Spanish Agency for International Development Cooperation (AECID), dall’International Disability and Development Consortium (IDDC) e dallo European Disability Forum (EDF) .

L’iniziativa è coordinata da Spanish International and Ibero-American Foundation for Administration and Public Policies (FIIAPP)

Mappa dei paesi beneficiari (Sudan, Burkina Faso, Etiopia, Ecuador e Paraguay) del Progetto Bridging the GapI Paesi in cui interviene il progetto sono quelli a basso e medio reddito che hanno ratificato la UNCRPD e/o che hanno richiesto sostegno per la la realizzazione di politiche e azioni inclusive nel settore della disabilità.

Il progetto si avvale di una Project Management Unit coordinata da FIIAPP, uno Steering Committee, organo decisionale del Consorzio di cui fanno parte la CE e i membri della partnership e dei Country Coordination Team di ogni paese coinvolto.

Il valore aggiunto del progetto è assicurato dalla partnership europea che ha messo a disposizione competenze e know how nel settore e dall’impegno delle autorità dei paesi d’intervento a lavorare con la società civile per la realizzazione degli obiettivi previsti come si evince dalla pubblicazione “Stories of Bridging the Gap” che riporta le interviste ai membri del Consorzio e le testimonianze dei beneficiari del progetto.

Il progetto BTG II  ha generato strumenti e linee guida utili per la realizzazione di iniziative di sviluppo inclusivo.

 


Pubblicazioni ed approfondimenti

Il progetto BTG II ha collaborato con il progetto BTG I per la elaborazione degli indicatori della UNCRPD: The human rights indicators on the CRPD are presented to Bridging the Gap II partners 

 


Progetto Bridging the Gap II &#8211;<em>Inclusive Policies and Services for Equal Rights of persons with Disabilities</em>
Eventi

Evento Bridging the Gap
14 novembre 2019, Roma

Training on disability inclusion for the partnership
The staff of the project partner agencies is trained on disability inclusion

 


 

Bridging the Gap in pills - Global action for Inclusive International Cooperation

Bridging the Gap in pills - Burkina Faso

Bridging the Gap in pills - Ecuador

Bridging the Gap in pills - Ethiopia

Bridging the Gap in pills - Paraguay

Bridging the Gap in pills - Sudan

 


Progetto Bridging the Gap II &#8211;<em>Inclusive Policies and Services for Equal Rights of persons with Disabilities</em>