Oggi a Dakar la cerimonia di chiusura del progetto Pasped. Segui la diretta

Centonovantacinque imprese finanziate, 7.378 impieghi garantiti, 2.306 giovani contrattualizzati per degli stage professionali, 51 imprenditori e imprenditrici della diaspora finanziati per la creazione o il consolidamento delle loro imprese.

Questi sono solo alcuni dei risultati del Pasped, il progetto di contrasto alla migrazione irregolare attraverso il sostegno al settore privato e alla creazione di impiego in Senegal, finanziato dall’Unione europea e realizzato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics) in co-delegazione con Cassa Depositi e Prestiti e in collaborazione con il ministero della Micro finanza e dell’Economia Sociale e Solidale del Senegal.

Un progetto di successo non solo per i risultati ma soprattutto per il suo lato umano fatto di storie professionali rimarchevoli. Saranno queste storie le protagoniste della cerimonia di chiusura del progetto che si terrà lunedì 23 gennaio a Dakar.

Un evento che si articolerà su tutta la giornata attraverso differenti panel tecnici sul progetto: dall’assistenza finanziaria alle imprese, a quella tecnica, alla valorizzazione del contributo della diaspora senegalese in Italia allo sviluppo socio economico del paese d’origine. Numerose, inoltre, le testimonianze di giovani formati, inseriti nel mondo del lavoro e di imprenditori ed imprenditrici sostenuti.

Impiego e opportunità, due parole chiave dello sviluppo e principali strumenti di contrasto alla migrazione irregolare. Il Pasped ha garantito una risposta concreta rispetto a questi due punti grazie ad un approccio di vera cooperazione, co-creazione e azione comune.

All’evento parteciperanno l’ambasciatore d’Italia a Dakar, l’ambasciatore dell’Unione europea in Senegal e la ministra della Micro finanza e dell’Economia sociale e solidale del Senegal.

La diretta dell’evento è disponbile al seguente link.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab