Ultimi articoli

  /  Dalle sedi estere   /  Albania: Made with Italy, la rinascita dei borghi albanesi

Albania: Made with Italy, la rinascita dei borghi albanesi

Made With Italy è il marchio etico ideato e promosso dalla sede di Tirana dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. E’ stato già attribuito a 30 piccoli imprenditori albanesi, per oltre 100 fra prodotti e servizi. È un marchio concepito per sostenere e promuovere i processi di sviluppo avviati dalle iniziative di cooperazione finanziate dal Governo Italiano, nei settori del turismo, dell’agroalimentare, della ristorazione e dell’ambiente. A oggi, ne beneficiano imprenditori delle regioni di Permet, a Sud, e Malesi e Madhe, a Nord, dove sono in corso i progetti Viaggia a modo tuo, eseguito dal Cesvi per un valore di 1.195.133,44 euro, e Zana e Maleve, eseguito dal Vis per un valore di 2.195.424,60 euro. A seguito dei risultati raggiunti dal progetto Alleanza per lo sviluppo dell’agricoltura familiare nel Nord dell’Albania, eseguito da RTM per un valore di 1.250.000 euro, nel mese di marzo nuovi piccoli imprenditori delle aree di Puka, Vau j Dejes e Fushe Arrez riceveranno il marchio. Sono regioni, non le uniche, dove l’impegno italiano è costante. In oltre dieci anni di presenza sono stati concessi minigrant e microcrediti. Sono state create nuove aziende e nuove professionalità. A Permet sono attivi il primo Consorzio di imprenditori, Pro Permet, e il primo incubatore di prodotti tipici in Albania. Un nuovo incubatore di prodotti tipici è stato recentemente inaugurato a Reç, nel Nord del Paese, dove la piccola impresa rurale sostiene lo sviluppo economico e la difficile ripresa di fiducia del tessuto sociale in una zona a forte rischio emigrazione.

 

 

Il marchio Made With Italy valorizza il piano d’interventi, coerente nel tempo, della Cooperazione Italiana in Albania e la capacità di creare scambi costruttivi fra Sistemi Paese. E’ il modello italiano dei borghi a essere vincente per i villaggi albanesi. In questa prospettiva, due importanti partner italiani delle iniziative di cooperazione in corso sono Slow Food e I Borghi più belli d’Italia. Valori condivisi e ambiti di lavoro quotidiano sono la qualità dell’accoglienza familiare, la tipicità e la genuinità dei sapori, la tutela e la promozione del patrimonio ambientale e culturale. Il modello italiano dei borghi traccia una strada chiara per le aree rurali albanesi e accresce la convinzione degli abitanti che sulle tradizioni popolari e sulla base di una cultura povera e contadina si può costruire e crescere. Dai villaggi albanesi, prima si voleva fuggire. Ora iniziano ad arrivare da tutto il mondo turisti alla ricerca di luoghi prima poco conosciuti e da scoprire. Dall’altro lato, non è una scoperta per tanti cittadini albanesi che l’Italia qui ha contribuito nei fatti a portare maggiori certezze di sviluppo socio-economico, attraverso nuove infrastrutture, sostegno finanziario, formazione costante, solo per citare alcune azioni concrete. “Senza l’Italia, Permet non sarebbe la cittadina che è oggi.” Ha dichiarato Urim Jaçe del ristorante Slow Food Antigonea.

 

 

Da marzo 2019, i prodotti tipici Made With Italy saranno distribuiti nella catena di negozi Edua promossa dal Governo albanese. La Cooperazione Italiana chiude così nuovi microcicli economici virtuosi: gli unici davvero essenziali per le persone. Dalla terra alla tavola, il marchio incentiva la crescita qualitativa della piccola impresa albanese, l’apertura al mercato di realtà prima esclusivamente locali e l’aumento del reddito delle fasce sociali più povere. Significativo in questo senso è il nuovo approccio alla comunicazione della sede di Tirana dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo: non più solo trasparenza e valorizzazione del suo ruolo istituzionale, ma vera e propria strategia narrativa messa a servizio dei processi di sviluppo

Informazioni sull'autore

Ernesto Spinelli è responsabile comunicazione dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo in Albania, Bosnia Erzegovina e Kosovo.

You don't have permission to register