Prima paziente libica arriva in Italia per cure salvavita nell’ambito del nuovo progetto umanitario di Aics

12 luglio 2022 – È atterrata oggi, accompagnata dalla madre all’aeroporto di Roma Fiumicino, una nuova paziente in età pediatrica, che riceverà le cure presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG) nell’ambito del nuovo accordo siglato il 7 aprile scorso tra AICS e OPBG per la cura di pazienti pediatrici libici.

La bambina, affetta da un disturbo congenito alla vescica incurabile in Libia, sarà trasportata con mezzo adeguato alla sua condizione clinica verso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, dove riceverà cure salvavita. Nelle prossime settimane e durante la sua intera permanenza in Italia, l’Ospedale provvederà a pianificare e stabilire percorsi clinici e terapeutici ad hoc, oltre che fornire tutta la necessaria assistenza alla bambina e alla sua accompagnatrice, anche sotto il profilo dell’educazione e supporto psico-sociale.

La giovane paziente rientra fra i 25 bambini libici che verranno assistiti dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù nell’ambito del programma deliberato dalla Vice Ministra Marina Sereni ”Intervento di emergenza a favore di bambini libici affetti da gravi patologie”.