Ultimi articoli

Storie di cooperazione

Anne ha 12 anni e viene da Nasir, Sud Sudan. E’ arrivata al campo di Nguenyyiel da poco più di un anno, insieme ad altri 17mila rifugiati sud sudanesi che ogni anno fuggono dal conflitto. Non ha famiglia e vive qui con una lontana parente del suo villaggio.

Dal mondo accademico

Tornano alla luce nel Nord del paese reperti di grande valore in zone fino ad oggi dimenticate: un nuovo Eldorado turistico che coniuga archeologia e sviluppo.

Ho incontrato Juma Wallace all’inaugurazione della sua mostra personale “Reflections” il 12 giugno a Nairobi. Sono arrivata alla mostra poco prima dell’apertura, mentre l’artista, vincitore del premio Manjano Art Competition 2018, stava ancora disponendo con minuzia le sue opere. Mettere

Attraversata dal fiume più importante del Myanmar, l’Ayeyrawaddy, si incontra una delle aree a maggior rischio di siccità di tutto il Paese. Un paradosso che si rafforza nel nome: è la Dry Zone, 54.000 chilometri quadrati di terra arida incastonata

Dal mondo accademico

Il “Progetto Terra di Ninive” trae le sue origini dal programma di ricerca archeologica condotto a partire dal 2012 nel Kurdistan Iracheno (Governatorato di Dohuk) dalla Missione Archeologica Italiana in Assiria dell’Università di Udine, in collaborazione con il Ministero del

Cultura

Pace non solo come accordo economico tra gli Stati ma adesione profonda a un legame comune per tutta l’umanità: il ruolo della salvaguardia del patrimonio culturale secondo l’ Unesco

Il Mali è geo politicamente uno dei paesi più importanti di tutta l’area del Sahel, Il costante deterioramento delle sue condizioni di sicurezza e umanitarie sta mettendo a repentaglio la stabilità dell’intera regione.

You don't have permission to register